Le Offerte

Gli elementi chiave dei servizi proposti da Kratos sono:

Convenienza. Gli investimenti già sostenuti per dotarsi di un’infrastruttura ICT, nella maggior parte dei casi, non consentono una scalabilità dello spazio di archiviazione a prezzi contenuti: occorre, infatti, necessariamente rivolgersi al provider originario che sarà libero di applicare arbitrariamente la propria politica di pricing.;
Affidabilità. uno strumento che consente di conservare i dati sul cloud garantisce backup e continua accessibilità ai proprio dati.
Risparmio. I costi possono essere abbattuti attraverso l’utilizzo di servizi cloud based. Il risparmio avviene in diversi modi:
Politiche di pricing flessibili: inutile e sconveniente dotarsi di un PACS pre-configurato per ospitare il massimo quantitativo di dati. Utilizzo in mobilità: la possibilità di usufruire del dato clinico in mobilità è un vantaggio indubbio, soprattutto se si ragiona sul target degli utilizzatori. Il medico refertante può svolgere la sua attività nel posto in cui si trova senza doversi recarsi in ogni centro presso cui presta la propria consulenza.
Abbattimento dei costi di assistenza tecnica: l’assistenza tecnica viene fornita totalmente mediante strumenti di telecontrollo (controllo remoto), a prezzi indubbiamente più competitivi rispetto alla concorrenza.
Innovazione. Disponibilità immediata dei dati in tutto il mondo. Attualmente, una volta effettuato l’esame, i pazienti sono costretti ad informarsi sulla disponibilità dei risultati, ritornare al centro per ritirare il supporto ed infine recarsi dal proprio specialista a volte molto.
Semplicità. L’esperienza nel settore da parte dei soggetti proponenti ha consentito la progettazione di un livello di interazione uomo-macchina molto semplice.

Kratos srl propone un prodotto/servizio volto all’innovazione dell’attuale processo produttivo dei centri di cura e cliniche, sia nell’ambito della sanità pubblica che di quella privata. Tale innovazione è orientata all’abbattimento dei costi di gestione e degli investimenti iniziali in impianti, arrivando a proporre un nuovo modello di business. Infatti, attualmente l’archiviazione, la visualizzazione e la refertazione del dato clinico avvengono attraverso un PACS (Picture Archiving and Communication System), un sistema composto da hardware e software opportunamente dimensionati per venire incontro alle esigenze dei clienti. Tali sistemi vengono acquistati dal cliente e installati generalmente all’interno della sua sede operativa. Sebbene nel recente passato questa soluzione abbia procurato un abbattimento dei costi della gestione operativa, con l’avvento delle nuove tecnologie (con particolare riferimento al paradigma del cloud) sta iniziando ad essere costosa, in quanto richiede un investimento iniziale, contiene un rischio intrinseco di obsolescenza, e prevede costi di manutenzione non banali. Infine, sussistono dei limiti tecnologici che costringono i clienti all’adozione di un business model tradizionale, basato sulla prenotazione, l’esecuzione della prestazione e l’erogazione dei risultati tutto on site. L’adozione della tecnologia proposta presenta differenti vantaggi sia al cliente che all’utilizzatore finale: per quanto riguarda la prima categoria, scompare l’investimento iniziale, si annulla il rischio di obsolescenza e si abbattono i costi di manutenzione. Anche gli utilizzatori finali possono essere suddivisi in due categorie, e cioè pazienti e medici refertanti. I primi sarebbero costretti a ricorrere agli spostamenti solamente per l’erogazione della prestazione (potendo contare sulla possibilità di prenotare e ricevere i risultati in mobilità), mentre i secondi non saranno più costretti a spostarsi tra i presidi per poter accedere ai dati clinici.